Acquistare un prodotto di make-up è tra le esperienze più gratificanti per una donna, sembra in particolar modo per la donna Italiana, che risulta essere quella che si trucca di più tra le donne Europee. Parlando di rossetto il 68% delle Italiane lo indossa, contro il 63% della media europea. Secondo il Daily Mail una donna arriva a possedere nella sua vita una media di ben 300 rossetti! Avete mai sentito parlare del “Lipstick Index” (indice del rossetto)? E’ stato il signor Leonar Lauder, presidente del gruppo Estée Lauder a coniare questa espressione, quando vide una correlazione tra il picco di acquisto di rossetti (una crescita dell’11%) in concomitanza con la crisi finanziaria del 2001. Il rossetto è quel piccolo lusso che ci si può permettere anche in situazioni di ristrettezza economica, e allora vediamoli, i rossetti più lussuosi in commercio, che tutte noi vorremmo collezionare.

Rouge di Hermès

Sono 24, nuovi e fiammanti, lanciati sul mercato il 4 Marzo 2020, e sono la novità delle novità perché se a firmarli è il brand di lusso tra i più bramati al mondo allora i riflettori sono puntati! La collezione vuole essere un richiamo alla storia del brand, sia per il numero di pezzi (24 è il numero civico dell’indirizzo storico della màison), sia per la scelta dei colori che sono presi dagli archivi delle sete e dei pellami Hermès. Il packaging è ideato da Pierre Hardy, stilista di scarpe, che ha voluto creare un’estetica dalle forme essenziali, puntando tutto sulla qualità del finish del materiale e sulla combinazione dei colori. La buona notizia è che sono ricaricabili quindi l’astuccio non si getta (semmai aveste mai pensato di farlo!), al contrario è stato concepito per essere collezionato! I finish a disposizione sono 2, satinato e matte, e la profumazione è senza dubbio originale: un mix di sandalo, angelica e arnica.
La beauté è la quintessenza del nostro amore per sorpresa e lo stupore, che abbraccia l’oggetto, il suo design e il desiderio di essere utile e, al tempo stesso, di ispirare sogni” ha detto Axel Dumas, Ceo di Hermès e si, noi questo rossetto lo stiamo proprio sognando…

 

Diorific Happy di Dior

Solo per il fatto che questa ultima edizione limitata (uscita per il Natale 2019) si chiami “Happy” ci piace! L’iconico rossetto della maison Dior, Diorific, matte ma cremoso, racchiuso in un prezioso scrigno dorato, ha aggiunto per le festività 4 nuove tonalità. Se non doveste riuscire ad accaparrarvi un pezzo dell’edizione limitata Happy potrete sempre riparare sulla linea continuativa del Diorific classico. Pare che una tra le donne più sensuali e affascinanti della terra, Miss Dita Von Teese, sia una fan del Rouge Bingo, una tonalità di rosso intenso freddo perfetta per la sua tipologia cromatica.

 

Rouge Volupté Shine Collector di Yves Saint Laurent

Per chi ama luce, brillantezza assoluta e volume questo rossetto iconico di YSL è il prodotto giusto! A partire dal 2019 una ventata di freschezza e modernità travolge il Volupté classico, grazie anche alla sua testimonial, la giovane e bellissima Kaia Gerber, figlia della top model Cindy Crawford: 12 nuove tonalità che si sommano alle 26 già esistenti. Per le appassionate di “rossetti d’autore” optate per la versione “collector” con i cuori trafitti stampati sull’astuccio dello stesso colore dello stick (giusto una di quelle cosine per cui noi donne impazziamo!). Il suo dolce sapore di mango e la morbidezza data da oli ed estratto di melograno vi conquisteranno definitivamente!

 

KissKiss LoveLove di Guerlain

Qual è secondo voi la parte delle labbra più sensuale? Chiedetelo a una Geisha e vi risponderà l’arco di cupido, ovvero quella a forma a cuoricino del labbro superiore che può essere più o meno naturalmente accentuata, e che le Geisha tendono ad accentuare molto quando si disegnano le labbra. Nella primavera del 2018 la maisòn Guerlain ha lanciato una collezione di rossetti con lo stick a forma di cuore (la cui testimonial è stata Angelina Jolie), sorella della collezione di base Kiss Kiss, che disegna l’arco di Cupido in modo impeccabile: basta far coincidere il cuore col centro del labbro superiore. Il finish di questo rossetto è satinato e in questa edizione limitata è disponibile in 5 colori, se però non doveste più trovarlo potrete sempre riparare sul classico Kiss Kiss, peccato che in questo caso dovrete rinunciare alla sua speciale case rosa confetto iridescente!

 

Rouge à levrès Voile di Gucci Beauty

Di tutta la collezione di rossetti Gucci, lanciata nel 2019, il packaging che ci piace di più è quello della linea “Voile” (sheer ed idratanti), composta di 17 sfumature: un tappo color crema con fantasia a fiori che si ispira al glamour della vecchia Hollywood. I nomi delle 17 tonalità sono ispirati ai nomi di attrici o di film come “Love before breakfast”  o “Three wise girls“. Un rossetto leggero perfetto per la quotidianità, il cui tocco in più è la profumazione, un mix di violetta ed essenze fruttate. La campagna pubblicitaria del lancio dei rossetti Gucci si è fatta notare: i rossetti sono indossati non da modelle perfette e bellissime ma da persone esteticamente più “normali” a ricordare che esiste anche una bellezza alternativa, libera dagli stereotipi di genere. “For the bold, the bright and the beautiful!“.

 

Dolcissimo di Dolce e Gabbana Beauty

Lanciata nel 2018, questa tinta labbra a lunghissima tenuta ha fatto innamorare tutte le donne del mondo. Le tonalità sono 12, e quelle che vanno per la maggiore sono il “Cherry“, un luminoso rosso freddo che tende al fucsia, il “Ruby“, un ciliegia corposo e raffinato, e il “Caramel“, un nude caldo. L’alta pigmentazione e la proposta delle sfumature puntano su sensualità e femminilità, tutte da esprimersi in un sorriso, che grazie a questo rossetto “bold”, non passerà inosservato. Il packaging conquista al primo sguardo: scatola e astuccio sono completamente ricoperti di rose rosse…praticamente una dichiarazione d’amore!

 

Lip Colour di Louboutin

E dopo lo smalto, arriva il rossetto! “Sarà un oggetto prezioso desiderato dagli altri. Farà pensare ad una borsa piena di pietre rare e preziose, le stesse che avremmo potuto trovare nella grotta di Ali Babà, susciterà brama e desiderio…è fatto per essere rubato”. Parole di Mr. Louboutin in persona, pronunciate prima del lancio nel 2016. La collezione è ispirata a colei che è considerata la Dea dalla bellezza straordinaria, la Regina Egiziana Nefertiti, ed è composta da ben 38 tonalità suddivise in 3 linee a seconda del finish (satin, matte e sheer). Diteci che questo rossetto non somiglia in tutto e per tutto a una piccola opera d’arte, bello anche solo da ammirare come soprammobile prezioso nel proprio boudoir (perché con quello che costa occhio a non consumarlo troppo in fretta!).

 

Come scegliere il colore e il finish giusti?

Che il rossetto sia una vera e propria “arma anti-crisi”, per gratificarsi nei momenti più difficili e critici lo abbiamo appurato, ma ricordate che ogni arma deve essere usata con cognizione di causa! E’ importante infatti saper scegliere le tonalità e i finish più giusti per voi perché il colore di rossetto sbagliato può davvero rendere il viso più vecchio e “stonare” a tal punto da risultare fastidioso da vedere. La scelta può essere guidata se conoscete il vostro sottotono di pelle, informazione che può essere facilmente recuperata facendo un’analisi cromatica.
Se il vostro sottotono è caldo, le tonalità migliori (dalla più chiara alla  più scura) sono il nude carne, il pesca, il rosa salmone, il rosso corallo, il terracotta, il viola orchidea, il mattone e il bordeaux cioccolato. Invece i finish più in linea per le donne “calde” sono i satinati e gli opachi per le Autunno, e anche glossy per le Primavera.

Se il vostro sottotono è freddo le tonalità migliori (dalla più chiara alla più scura) sono il rosa nude, il rosa antico, il rosa magenta, il rosso lampone e ciliegia, il viola, il bordeaux violaceo. Le donne estate e inverno possono portare bene tutti i tipi di finish: glossy, satin, e matte.

 

Foto di copertina Halayalex