Il seno è un elemento di bellezza e di grande attrazione, ma può essere anche motivo di insoddisfazione per alcune donne. Troppo grande, troppo piccolo, asimmetrico, cadente, oppure mancante per via di una mastectomia, ognuna ha i suoi problemi con cui convivere. Lo dico con cognizione di causa, vivendola sulla mia pelle l’insoddisfazione legata al seno, perché spesso nelle mie consulenze di immagine mi chiedete come farlo apparire più grande, oppure come minimizzarlo, con l’abbigliamento. Consigli che sono felice di darvi se aiutano, ma in effetti se ci pensiamo bene ciò che può cambiare drasticamente la percezione del seno e di come cadono i vestiti è ciò che lo contiene il seno: il reggiseno! Per questo motivo quando ho conosciuto il meraviglioso mondo del bra fitting nella deliziosa boutique milanese Pati Jò ho avuto un’illuminazione! Il bra fitting può essere la soluzione a molti complessi legati al seno e la sua percezione, quindi perché non provarlo e ammirare la differenza?
Ho chiesto a Pati e Jò, le stilose proprietarie delle boutique di lingerie Pati Jo’ di Milano e Roma, esperte bra fitters, come funziona. Ecco cosa mi hanno raccontato.

Cos’è, dove e quando nasce il bra fitting?

Il bra fitting è un servizio di breast styling, e la bra fitter è praticamente una stilista del seno! E’ un innovativo sistema per trovare la forma, la misura e la vestibilità perfette del reggiseno, che valorizzino al meglio le caratteristiche e l’unicità di ogni seno e di ogni silhouette. Durante l’appuntamento si valutano le dimensioni e la forma del seno e si guida la cliente nella scelta sulla base della taglia, del modello, e delle funzionalità che sono ideali per lei.
Il bra fitting è un trend emergente, nato a Londra circa 15 anni fa (conosciuto in America grazie al supporto di Oprah Winfrey ed il suo show, ed ora diffuso in diversi paesi in tutto il mondo). Grazie ad una misurazione molto efficace, a prodotti estremamente innovativi (importati prevalentemente da paesi anglosassoni), e ad un servizio che non ha eguali nel mercato della lingerie, il bra fitting permette di trovare il tipo di reggiseno, ma soprattutto la taglia giusta per ogni donna.

Come ci si specializza in bra fitting e si diventa bra fitter?

Noi abbiamo frequentato dei corsi professionali in Inghilterra, però una brava bra fitter si diventa con il tempo e con tanta esperienza!

Come si svolge una sessione di bra fitting?

La sessione personalizzata di bra fitting che offriamo è gratuita, va prenotata per poter dedicare tutto il tempo e l’attenzione necessari a comprendere le esigenze di ogni donna, e a trovare e scegliere insieme il reggiseno giusto. Misuriamo per prima la circonferenza del torace e del seno, per stabilire la taglia di sotto seno e di coppa, secondo la tabella delle taglie inglesi e secondo le tecniche professionali di bra fitting. Poi mostriamo la collezione dei modelli, diversi per stile, forma, colore, disponibili nella nuova taglia appena misurata, e infine la cliente sceglie il modello che soddisfa perfettamente le sue esigenze.

Quali sono i benefici che porta un reggiseno scelto col metodo bra fitting rispetto ad un reggiseno qualunque?

Il risultato finale del bra fitting porta un triplice beneficio: 1) valorizzazione del décolleté e dell’aspetto complessivo della silhouette; 2) prevenzione di problemi posturali e/o fisici; 3) comodità e comfort che permettono di vivere con serenità la propria lingerie. I nostri consigli sono sempre tecnici: il reggiseno è il capo più vicino al corpo che vive sotto gli abiti, ma se messo in risalto perfettamente, si fa notare, perché fa apparire più belle! E’ capace di trasformare la silhouette e renderla  più femminile e più sexy. La taglia corretta e la giusta vestibilità garantiscono un adeguato supporto al seno, migliorano la postura e valorizzando al massimo il décolleté. Non esiste una cosa più brutta di un reggiseno che veste male, visibile sotto i vestiti! E non è un problema che riguarda solo i décolleté prosperosi, anche i seni di misura più piccola hanno bisogno di un corretto sostegno. Il seno poggia sul muscolo grande pettorale e non possiede una propria muscolatura: è sorretto dai legamenti di Cooper, una sorta di “reggiseno naturale”, il cui tono va preservato per evitare la ptosi mammaria, ossia la perdita di tonicità del seno.
Non si tratta solo di una questione estetica, ma anche benessere e di salute. Trovare il proprio modello ideale e la propria misura personalizzata di reggiseno significa prevenire danni al seno, irritazioni della pelle dovute alla pressione del tessuto e dei ferretti nei punti sbagliati, dolori alla schiena causati dal posizionamento e dal sostegno non corretti del seno, che possono provocare fastidiose contratture.

Per chi è il bra fitting?

Spesso vediamo il nostro seno troppo piccolo o troppo grande, ma in realtà non ha nulla che non vada! Dobbiamo apprezzarne le proporzioni e le linee con un reggiseno perfetto per noi, come se fosse fatto su misura. Il bra fitting è per ogni donna, indipendentemente dall’età, dalla fisionomia, dalla grandezza e forma del seno, però ci sono dei momenti della nostra vita in cui l’abbiamo particolarmente bisogno. La misura e la forma del seno sono soggetti a variazioni, per questo è consigliabile controllare la propria taglia di reggiseno ogni 12 mesi. I momenti in cui il bra fitting è necessario sono:

  • Quando si ha qualche chilo in più o si sta seguendo una dieta: la parte del corpo più sensibile alle variazioni di peso è  proprio il seno;
  • Dopo la gravidanza e l’allattamento. In queste fasi le dimensioni cambiano più volte, e cambiano ancora quando si smette di allattare. E’ quindi necessario utilizzare reggiseni specificamente studiati per quel periodo;
  • Durante il ciclo mensile che apporta variazioni alla dimensione del seno, e la coppa del proprio reggiseno abituale potrebbe risultare troppo piccola. E’ utile avere un reggiseno di una taglia diversa, da indossare solo durante quei giorni;
  • Durante l’assunzione di alcuni farmaci che possono avere effetti sul volume del seno, e di conseguenza sulla taglia da indossare;
  • Quando si pratica sport perché il corpo, e di conseguenza anche il seno, subisce variazioni di forma e di proporzioni, anche se il proprio peso resta invariato;
  • Durante la menopausa (andando avanti con l’età infatti tendono a ridursi il tono muscolare e l’elasticità della pelle). Potrebbe essere necessario scegliere un diverso modello di reggiseno passando, ad esempio, da un reggiseno a balconcino ad un reggiseno classico con coppa piena;
  • Dopo un intervento di mastoplastica additiva o riduttiva, sostenere il seno con un reggiseno adeguato è ancora più importante per mantenere il risultato estetico ottenuto e prevenire la ptosi mammaria;
  • Dopo aver valutato le condizioni del proprio reggiseno. Va sostituito quando il tessuto ha perso la sua elasticità e non sostiene più il seno come dovrebbe.

 

Bra fitting e abbigliamento: quali tipologie di reggiseno dovrebbe avere una donna nel suo guardaroba per essere sempre perfetta in base a quello che indossa?

Per ogni donna ci sono più modelli di reggiseno perfetto, e per ogni scollatura il reggiseno più adatto. Ogni tipo di abito e di scollatura richiede uno specifico reggiseno! Ecco i reggiseni must have da avere nel proprio cassetto della lingerie:

  • Balconcino: solleva, valorizza e accentua la rotondità del seno, con un effetto di “riempimento” del décolleté, perfetto per  scollature rotonde e quadrate;
  • Plunge: raccoglie i seni dai lati esterni facendoli convergere verso il centro, per garantire una scollatura mozzafiato, ideale per le scollature molto profonde e le camicie;
  • A fascia: per vari tipi di seno, anche quello molto generoso, assicura sostegno perfetto anche senza spalline, ed è ideale per gli abiti senza spalline e gli scolli all’americana;
  • T-Shirt bra: ridisegna la forma del seno donandogli rotondità, ed è invisibile anche sotto i tessuti più sottili. E’ l’ideale sotto abiti sottili o aderenti, sia casual che eleganti;
  • Sport bra: adatto ad ogni tipo di seno e per ogni tipo di sport, protegge il seno dai contraccolpi causati dai movimenti durante la pratica sportiva, riducendo fino all’ 83% il movimento del seno e preservando il tono dei legamenti di Cooper (il nostro reggiseno “naturale”!)

Avete anche clienti uomini che vengono ad acquistare lingerie in regalo per le proprie compagne? In questo caso come vi comportate non potendo fare il bra fitting?

Certo! Abbiamo tanti uomini che entrano da noi e ci chiedono: “Vorrei regalare un completino carino alla mia ragazza, mi fate vedere i modelli più sexy in seconda taglia?”. Noi spieghiamo il nostro concetto, e cioè che lavorando con più di 200 taglie, la seconda da noi potrebbe essere una tra 30 taglie, e poi che ogni taglia ha diverse forme perché ogni donna è diversa, quindi alla fine consigliamo l’acquisto del buono regalo! La destinataria può usufruirne entro 1 anno dalla data di acquisto (inclusa la sessione di bra fitting), cosi anche il proprio compagno può accompagnarla e partecipare alla scelta del suo reggiseno sexy!

Il reggiseno non è un indumento eterno. Come si tiene e cura un reggiseno? E quanto “dura”?

Generalmente un reggiseno si usura dopo circa 12 mesi, ma molto dipende da quanto è stato usato e da come è stato lavato e conservato. Lingerie e costumi da bagno vanno sempre lavati esclusivamente a mano in acqua fredda (al massimo tiepida), utilizzando un detersivo specifico per capi delicati. Mai lavare i capi  di lingerie e i costumi in lavatrice, perché anche il lavaggio più leggero per capi delicati li danneggia: restringe il tessuto e deforma i ferretti che, perforando il tessuto del reggiseno, escono fuori e possono causare danni alla lavatrice. Questo tipo di lavaggio deforma anche l’imbottitura interna delle coppe preformate, danneggia le cuciture fini e gli accessori delicati (come elastici e pizzi). Una volta lavati a mano la lingerie e i costumi da bagno non vanno mai strizzati, ma lasciati sgocciolare lontano da fonti di calore, per non danneggiare l’elasticità e la forma del tessuto. Bisogna lasciar “riposare” il proprio reggiseno! Eh si, anche il reggiseno ha bisogno di riposare: le fibre elastiche del tessuto, a contatto con il calore del nostro corpo, tendono a perdere la loro forma originaria e quindi, con il tempo, la funzione di sostenere e sollevare. E’ preferibile non indossare lo stesso reggiseno per più giorni di seguito: una “pausa” di almeno un giorno consente al tessuto di riprendere bene la propria forma.

C’è molta differenza di prezzo tra un vostro reggiseno ed un reggiseno di un marchio medio di retail?

I prezzi dei nostri reggiseni sono leggermente più alti rispetto ai marchi famosi di retail, però le costruzioni dei nostri reggiseni sono molto complesse e i tessuti sono abbastanza tecnici, per garantire la perfetta vestibilità. Per creare quello che diventerà il reggiseno perfetto occorrono varie attività di design, e diverse operazioni di sviluppo e produzione. Secondo la nostra filosofia comunque ogni donna dovrebbe permettersi di comprare un reggiseno perfetto!

Grazie a Pati & Jò per la cura e la precisione nelle loro risposte…del resto un reggiseno perfetto è questione di millimetri! Con il bra fitting abbiamo capito che scegliere il reggiseno è una scienza! Non vi resta che andare a trovarle, nelle loro deliziose boutique di Milano e Roma, e visitare il loro sito: www.patijo.it

 

Shares