Quando si dice “sono bionda dentro”, o rossa, o mora…il colore di capelli per una donna è uno stato interiore oltre che esteriore, e ad ogni colore associamo un modo di essere, un atteggiamento, delle caratteristiche del carattere, delle emozioni, e come vogliamo essere viste.

Anche le attrici del passato erano solite cambiare radicalmente il colore dei loro capelli, le più famose? Marilyn Monroe da castana a biondo platino, Rita Hayworth da castana scura a rossa, Jean Harlow da bionda cenere a bionda platino, Marlene Dietrich da castana a bionda, Lucille Ball da castana a rossa, Brigitte Bardot da castana a bionda…e la lista continua, ma non è un caso che col cambio look la loro carriera abbia preso il volo!

Un cambio radicale del colore di capelli può far svoltare una carriera, e le celebrities e i loro stylists lo sanno molto bene. Ve ne avevo già parlato tempo fa in Quando l’hairstyle fa branding, dove vi suggerisco le domande da porvi per sapere che colore e taglio potrebbero fare per voi. Vediamole allora, le 6 svolte più eclatanti e riuscite dello star system!

 

Madonna

Da metà anni ’80 inizia con le meches bionde, ma Madonna Louise Veronica Ciccone nasce castana scura, 59 anni fa, in Michigan. Madonna è la personificazione dell’essere “bionda dentro” e questo sentimento non rimane nascosto a lungo: la sua “blonde ambition” esplode nel 1986, quando si taglia i capelli corti e si fa biondo platino. Poi negli anni 90 ha avuto qualche digressione nel castano scuro, ma è sempre tornata al biondo, scaldando un po’ la tonalità dal freddo biondo platino al biondo dorato. E’ stata lei a lanciare la moda del “bleached blonde” (biondo chimico) con la ricrescita, perfetto per il personaggio rockstar che hanno poi imitato anche Courtney Love (con la ricrescita da bad girl) e Gwen Stefani (con lo styling alla Marilyn).

 

Dita Von Teese

Dita Von Teese è il suo nome d’arte, nasce Heather Sweet, 44 anni fa, in Michigan, una “biondina slavata dall’aspetto mediocre” come si è definita lei in un’intervista. Dita è una bionda naturale l’avreste mai detto!? Sognava sin da piccola di diventare una star come le sue beniamine dei film Hollywoodiani che guardava, e ci è riuscita alla grande, dopo aver studiato danza e aver lavorato in un negozio di lingerie, coltivando la passione per la moda vintage. Lei stessa afferma che da quando si è tinta di nero: “la mia vita è cambiata e ho sentito di aver raggiunto fiducia in me stessa”. E per essere diventata l’icona internazionale e indiscussa del burlesque, questo nuovo colore di capelli di fiducia gliene ha procurata davvero tanta!

 

 Christina Hendricks

Sua mamma era rossa naturale, lei è nata bionda, 43 anni fa, nel Tennessee. A 10 anni ha pregato la madre di tingerla di rosso, come lei. Da allora è passata da molti colori, ma oggi è tornata al rosso. Lanciata dal personaggio di Joan che ha interpretato nella serie TV Mad Man, non nega che sia stata scritturata per la sua procacità e il suo colore di capelli e afferma che chi ha scritto la sua parte, prima di sapere chi la interpretasse, l’ha poi modificata rendendola più “allusiva” grazie al suo colore di capelli. Nella sua infanzia del resto, ha amato personaggi come Lucy (l’attrice Lucille Ball) e Ginger della serie TV Gilligan’s Island, entrambe rosse “spumeggianti”, come definisce lei le donne dai capelli rossi.

 

Katy Perry

Nasce bionda cenere 32 anni fa a Santa Barbara, in California, con il nome di Katheryn Elizabeth Hudson. Nel 2004, a 19 anni, diventa nera. “Mi sono tinta i capelli da quando avevo 15 anni e la ragione per cui mi sono fatta nera alla fine è che avevo i capelli con la ricrescita, un po’ come Madonna nella canzone Who’s that girl e c’era qualcosa che non mi convinceva. Così mi sono fatta nera e poi non sono più tornata indietro!”. Quindi la trovata straordinaria di diventare nera (che le ha stravolto in positivo l’immagine) è stata una mera botta di fortuna per coprire ricrescita e rimasugli di colori vari, e che l’ha poi proiettata con la canzone “I kissed a girl” nell’olimpo della musica pop. Da allora ha cambiato decine e decine di sfumature diverse (anche avvalendosi di parrucche), ma di base torna sempre al nero.

 

Gwen Stefani

Gwen Stefani, 48enne californiana, cambia da castana con qualche meches a bionda platino, e questa scelta è stata dettata dalla rottura della relazione col primo fidanzato, che l’ha fortemente provata. Voleva che il suo cambiamento interiore dopo la batosta si vedesse anche esteriormente. E’ proprio vero che “una donna che si taglia (o tinge) i capelli è in procinto di cambiare la sua vita”, disse Coco Chanel. Da allora prese in mano la sua carriera di cantante seriamente ed ebbe un grande successo. Gwen ancora oggi sfoggia il suo patinato e bionico biondo platino in acconciature retrò anni ’50, sempre accompagnate da rossetto rosso fuoco e eye-liner. Non vi ricorda in qualche modo la mitica Marilyn Monroe?!

 

Emma Stone

Emily Jean Stone, è nata in Arizona 30 anni fa, bionda. Sua mamma però era una rossa naturale e lei ha dichiarato di preferire il rosso al biondo, perché nel rosso si identifica di più e si sente più se stessa. Il suo film d’esordio (“Suxbad tre menti sopra il cielo” del 2007) è stato quello in cui il regista ha voluto che fosse rossa, e da lì in poi, guarda caso, è stata un’escalation di successi! A parte qualche divagazione nel biondo e nel castano per motivi di copione, Emma ormai è definitivamente rossa. A proposito, se vi piace la sua nuance e passate da Beverly Hills, la sua hair stylist di fiducia è Tracy Cunningham (e pare che tutte le chiedano lo stesso colore di capelli di Emma!).

 

Sapete cosa accomuna queste 6 celebrities? Il fatto che hanno si stravolto il loro colore di capelli, ma l’hanno fatto con criterio, sapendo esattamente cosa le avrebbe valorizzate, tenendo conto delle loro caratteristiche di sottotono di pelle e di contrasto tra pelle, occhi e radice naturale dei capelli. Ve ne avevo già parlato in Colore di capelli come districarsi nella scelta con la teoria delle 4 stagioni, su come fare a capire che colore di capelli potrebbe donarvi di più, non vi rimane che rileggerlo e prenotare una analisi cromatica, perché lì è dove tutto ha inizio…

Per info e prenotazioni: info@elisabonandini-imageconsulting.com

Shares