Le aziende di cosmesi se li contendono, le attrici non possono più farne a meno, i make-up artist neofiti li osannano: sono i make-up guru internazionali. Ne ho scelti 4, tra quelli che seguo e preferisco, e ho fatto una ricerca sulle loro tecniche estrapolando qualche segreto che possiamo portare a casa anche noi!

Lisa Eldridge

Basata a Londra, ha truccato più di 130 celebrities internazionali, e tra le sue affezionate ci sono Kate Winslet, Kate Moss, Lily Collins, Keira Knightley ed Emma Watson. Attualmente Lisa è la Global Creative Director di Lancôme, precedentemente ha collaborato con Chanel e Shiseido. I suoi tutorial su Youtube sono fantastici e fatti da lei i suoi beauty look sembrano tutti estremamente semplici da realizzare: questo è il talento, far sembrare una cosa in realtà molto difficile, facilissima!

Il consiglio di Lisa: Le hanno chiesto una cosa che sta bene davvero a tutte, e lei ha risposto il color pesca. Che sia un ombretto, un gloss, un blush…il color pesca rimane molto naturale ma allo stesso tempo dona salute e luminosità al viso. Mi sento di aggiungere che è bene che rimanga abbastanza neutro, perché se vira troppo sull’arancio ai sottotoni freddi non dona molto.

 

Violette Serrat

Figuriamoci se non inserisco in lista una Parigina per un sano “french touch”! Su di sé ha uno stile ben preciso: pelle luminosa e perfetta, labbra di velluto rosse…il french style che tutte adoriamo! Inizia come International Make-Up designer per Dior (ed è consulente anche per Sephora e La Mer) ed oggi è la Global Beauty Director di Estee Lauder.

Il consiglio di Violette: secondo Violette, soprattutto se si parla di pelli agée o non perfette, il fondotinta non va messo uniformemente su tutto il viso ma solo su guance, contorno occhi e mento. Naso e fronte sono zone dove le imperfezioni si vedono di più e quindi l’effetto è meno naturale. Su fronte e mento lei usa una cipria in polvere libera per uniformare…et voilà il gioco è fatto. In buona sostanza il fondotinta va usato solo dove la pelle è molto liscia, per il resto andate di cipria per ottenere un incarnato si perfezionato ma super-naturale e non segnato!

Hung Vanngo

E’ Vietnamita trapiantato in Canada e poi esportato a New York. Lo chiamano “master of sexiness”, cioè dai suoi pennelli attrici e modelle di Victoria Secret’s (che lui trucca abitualmente) escono come fossero Dee (come se non lo fossero già abbastanza di loro!). Tra i “big names” delle sue clienti ci sono Anne Hathaway, Celine Dion, Julianne Moore, Rooney Mara, Gisele Bundchen, Gwyneth Paltrow, e una manciata di modelle di Victoria Secrets.

 

I consiglio di Hung: Ha fatto della pelle bellissima e luminosa la sua firma, stendendo il fondotinta con una spugna da corpo (!), mai senza aver prima steso un bello strato di crema su viso e collo però, con un massaggio vigoroso che stimola la pelle e la rende luminosa e idratata. Per mantenere la pelle “glowy” (quel leggerissimo effetto rugiada, più contemporaneo) non fissa il fondotinta con la cipria trasparente opacizzandola, ma semplicemente lo tampona con una velina assorbente. Non ama il gloss sulle labbra perché secondo lui rende il beauty look un po’ “cheap” (e devo dire che ultimamente sono d’accordo anch’io su questo aspetto. Nulla batte la raffinatezza di labbra vellutate e matte). Come ottenere un beauty look di estremo impatto secondo Hung? Truccare occhi e labbra con colori della stessa famiglia (es. ombretto bordeaux e labbra bordeaux, più o meno intensi).

 

Clio Zammatteo

Chi non la ama Clio? Un po’ perché oltre ad essere bravissima è adorabile, un po’ perché è italiana a New York e porta alta la nostra bandiera all’estero. Forse non lo sapete ma anche Clio ha truccato diverse star di Hollywood e molte modelle di grido, tra cui Eva Longoria, Adriana Lima, Gigi Hadid e Taylor Hill, per citarne solo alcune.

Il consiglio di Clio: Ditemi se non è un dilemma scegliere la sfumatura di un rossetto che vi stia proprio benissimo! Sembra facile (o sembrano tutti uguali dopo un po’), ma non lo è affatto e anche una leggera sfumatura diversa può cambiare drasticamente la percezione del viso. La mitica Clio quindi ha individuato le 7 nuance di rossetto che stanno bene a tutte, ma proprio a tutte! Bionde, rosse, more, castane, con diversi sottotoni di pelle…e a questo punto devo proprio fare nomi e cognomi di questi rossetti, in modo che possiate prendere esattamente questi riferimenti.

Adesso siete pronte a mettere tutto in pratica? Se pensate di non riuscire a truccarvi bene, come il vostro viso merita, ricordatevi che c’è sempre la mia lezione di make-up correttivo in modalità one to one, oppure in gruppo con le tue amiche!

 

Shares