Chi si loda si imbroda dice il proverbio, ma lasciatemi imbrodare 2 minuti dicendovi che io ADORO la sezione Parla l’esperto del mio blog, perchè posso intervistare persone super-interessanti e regalarvi consigli e curiosità sulla cura e l’immagine della vostra persona.

 

Il cibo ti fa bella_Elisa Bonandini Image Consulting…A Giugno, la mia amica Isabel Colombo, esperta di comunicazione on-line e titolare dell’agenzia BitterSweet di Varese (dovete seguirla perché è fortissima: pagina facebook di BitterSweet) mi ha fatto conoscere la Dottoressa Marzia Vignoni, una giovane e brillante professionista nel settore della nutrizione. La ciliegina sulla torta che mancava a Marzia, era una nuova e bella immagine di sé che rendesse giustizia alla sua professionalità, percorso già iniziato con Isabel peraltro, che sta curando la sua comunicazione social (seguite anche Marzia perchè dà un sacco di consigli utili: pagina facebook della dietista Marzia Vignoni). E così in una soleggiata giornata di Giugno sono andata a Desenzano del Garda, dove vive e lavora Marzia, e abbiamo fatto un servizio fotografico per il suo sito, che trovate qui.

Il cibo ti fa bella_Elisa Bonandini Image ConsultingE insomma tra una pennellata di rossetto e uno scatto ho fatto un po’ di domande a Marzia sulla sana alimentazione (il suo motto è “crea il tuo stile alimentare”, mi è piaciuto subito!) e poi non ho resistito e le ho chiesto questa intervista per voi! Perché lo dico pure io contro il mio interesse che il grosso della bellezza esteriore lo fa quello che ingeriamo e non quanto trucco ci mettiamo!…e se è vero che il cibo è una medicina, allora io dico che il cibo è anche un cosmetico molto potente che può esaltare la nostra bellezza e il nostro benessere.

Lascio la parola all’esperta…6 domande e 6 risposte tutte da gustare!

Marzia presentati e spiegaci cosa fa una dietista…

Mi interessa tutto ciò che ha a che fare con il cibo inteso come nutrimento per il corpo umano, ma anche come aspetto culturale, ritengo che l’alimentazione sia un modo di comunicare, un mezzo per creare ponti, relazioni con altre persone. E così ho deciso di diventare una dietista.
Chi è il dietista? Il dietista è un professionista sanitario, il profilo professionale è stabilito dal D. M. 14 settembre 1994 n. 744: definisce chi è competente per tutte le attività finalizzate alla corretta applicazione dell’alimentazione e della nutrizione.
La figura professionale del dietista è regolamentata dalla Legge 4/2013.

Secondo te in che % incide una buona alimentazione sullo stato della pelle e dei capelli?

Potrei rispondere a questa domanda con un bel 60% approssimativo, e la restante parte la affidiamo al riposo!?  Possiamo dire che l’invecchiamento della pelle è un fenomeno biologico naturale e inevitabile, si tratta di un processo lento e graduale. I veri responsabili dell’invecchiamento sono sostanze con azione ossidante che portano alla produzione di radicali liberi. Molti alimenti hanno un potente effetto antiossidante che va a difendere le cellule  dai radicali liberi. Contrastare i radicali liberi attraverso l’alimentazione è una delle sfide della scienza della nutrizione.

Il cibo fa belli_Elisa Bonandini Image Consulting         Il cibo fa belli_Elisa Bonandini Image Consulting

Esistono degli alimenti anti-aging che combattono particolarmente l’invecchiamento della pelle? Se si, in che quantità dovremmo consumarli perchè il beneficio sia significativo?

Il cibo fa belli_Elisa Bonandini Image ConsultingSì, esistono delle molecole contenute negli alimenti che si ipotizza possano modulare il DNA, questo significa ridurre le malattie del decadimento, ad esempio demenze. Questi studi sono allo stato nascente e sono necessari approfondimenti. Al momento sono state individuate:  le antocianine contenute nelle arance rosse, cavoli cappuccio rossi, ciliegie, frutti di bosco, melanzane, prugne nere, radicchio rosso; la fisetina contenuta in fragole, cachi, mele; la quercetina che è presente negli asparagi, capperi, cipolle, lattuga e … cioccolato fondente al 70%. Quindi ben venga ad ogni pasto assumere una porzione abbondante di verdura e frutta scelta tra quelle indicate, purchè siano poco trattate (per nulla) e fresche in stagione.

 

Ci sono persone che possono mangiare moltissimi carboidrati e non mettono su un kilo, altre che con un paninetto si gonfiano come palloncini! Da cosa dipende?

Non confondiamo la sensazione di gonfiore con il  mettere su peso. Mi spiego in modo molto semplice. Consideriamo il pane (comune o integrale) quale fonte alimentare di carboidrati all’interno dell’apparato digerente avvengono una serie di reazioni che portano ad ottenere una molecola semplice: lo zucchero.
Nella famiglia dei carboidrati vi è un gruppo di zuccheri denominati FODMAP’s è l’acronimo dall’inglese di Fermentable Oligo-Di-Mono-saccharides and Polyols in italiano traduciamo in  Fruttooligosaccaridi, Galattooligosaccaridi, Fruttosio, Lattosio, Polioli (sottoforma di edulcoranti o dolcificanti). Questi zuccheri sono presenti naturalmente in alimenti di origine vegetale in concentrazioni diverse da vegetale a vegetale, ma ne sono fonti alimentari anche le farine e derivati, conserve, marmellate, latte e derivati, cibi surgelati, bevande addizionate di dolcificanti.
Qual è il problema? In alcuni casi l’intestino umano ha difficoltà per una maggiore sensibilità, anche transitoria, o non dispone dei meccanismi necessari alla digestione ed assorbimento di questi zuccheri, quindi si manifestano sintomi come gonfiore addominale, stitichezza alternata a diarrea, dolore addominale. Si arriva ad aver paura di ciò che si mangia, è opportuno prendere in mano la situazione e capire insieme ad un esperto come gestire la propria alimentazione in modo funzionale per migliorare la qualità della vita giorno per giorno.

Mi è capitato di sentire più volte che mangiare poco è un’abitudine sana e che mangiamo molto di più di quello che in realtà abbiamo bisogno. E’ vero?

E’ stato sperimentato che una nutrizione povera di calorie (mangiare meno) senza arrivare alla malnutrizione, attiva i geni della longevità e inibisce quelli dell’invecchiamento. In uno studio pubblicato su Science nel 2014 è stato dimostrato che la restrizione calorica allunga l’aspettativa di vita delle scimmie del 30% e dimezza l’incidenza di patologie cardiovascolari e tumorali.

A noi donne piace la parola “detox”! Soprattutto dopo un weekend di bagordi o un matrimonio…ci sveli gli alimenti più detox in assoluto per correre ai ripari quando serve?

Il cibo fa belli_Elisa Bonandini Image ConsultingDi nuovo ci torna in aiuto madre natura con la vasta gamma di frutta, ortaggi e legumi che sono ricchi di acqua e fibre (soprattutto i legumi)  aiutano a “ripulire” il nostro organismo quando lo mettiamo sotto stress … troppo! Ad esempio una insalata di zucchine crude tagliate sottilissime, ceci e pomodorini datterini condita con un filo d’olio d’oliva extravergine spremuto a freddo, è un semplice rimedio toccasana. Oppure un estratto composto da: una manciata di rucola, mezzo lime, mela verde, kiwi, uva bianca ….
Buon Detox!

 

Sentito ragazze?! Andiamo in pace e bellezza con i consigli di Marzia, e se ne volete di più…seguitela: www.marziavignoni.com

 

Shares