Avere gambe lunghe non è sempre una questione di altezza. Vi è mai capitato di notare che ci sono donne abbastanza alte ma le cui gambe nel complesso sono corte se paragonate al resto del corpo? O viceversa donne piccole ma con lo stacco di coscia? Le gambe lunghe o corte dipendono dal posizionamento del baricentro del proprio corpo. A parità di altezza, c’è chi il baricentro ce l’ha nel centro esatto (e quindi altezza di busto e gambe sono uguali), chi un po’ spostato in alto (gambe lunghe), e chi spostato in basso (gambe corte).

Chi ha le gambe lunghe non ha problemi di camouflage, chi invece le ha già corte, o comunque le vuole slanciare, può seguire questi semplici consigli che…cambiano le gambe da così a così! Provare per credere.

Il top infilato nel pantalone 

Se non avete problemi di girovita molto abbondante, optare per top da infilare nel pantalone o nella gonna è sempre la scelta migliore. L’orlo del top, della camicia o della maglia, quando appoggia sul fianco taglia già almeno 10 cm di gamba! La percezione della lunghezza della gamba infatti comprende la vita e il bacino. E visto che abbiamo fatto 30 facciamo anche 31: se il pantalone è  a vita alta l’effetto allungamento raggiunge il suo massimo.

   
Natalie Portman in versione top fuori e top dentro.

L’orlo del pantalone e della gonna

Se il pantalone è skinny e a vita bassa accorcia. In generale i pantaloni a vita bassa sono deleteri su un baricentro basso. Via libera invece a bootcut o pantaloni palazzo portati con un minimo di tacco sotto, che cadono rasoterra e sono fantastici per allungare e snellire le gambe. Per le gonne invece, l’orlo dovrebbe battere appena sopra o a metà ginocchio. Qualsiasi modello con orlo al di sotto del ginocchio (e fino a metà gamba) la accorcia visivamente. Non vale lo stesso per la gonna lunga fino alle caviglie, che funziona come il pantalone palazzo ed ha un forte potere allungante.

    
Victoria Beckham in jeans skinny vita bassa e in pantalone palazzo vita alta

  
Kate Middleton in gonna sotto al ginocchio e gonna sopra al ginocchio

Lunghezza delle giacche

Attenzione alla lunghezza delle giacche. Certamente la giacca corta in vita (con le proporzioni 40% – 60% come la indossa Mila Kunis) allunga, perché fa percepire appieno bacino e gambe senza interruzioni, ma anche il blazer non è da scartare se messo nella maniera giusta. Indossatelo sempre aperto, con un outfit monocromatico sotto, perché portato chiuso “incassa” la figura e taglia completamente le gambe rendendole tozze!

  
Mila Kunis in giacca corta(proporzioni 40%-60%) – Blazer aperto con outfit monocromatico e Blazer chiuso che intozzisce

Stacchi di colore tra gambe e scarpe

Creare stacchi di colore sulla gamba la accorcia, invece la continuità di colori e il tono su tono la fanno percepire più lunga. In estate, a gamba nuda, quello che ha l’effetto più allungante in assoluto è indossare delle scarpe nude e a punta. Infine colori scuriplisse e righe verticali aiutano ad allungare.

 

E voi sapete se il vostro baricentro è alto o basso e come sono percepite le vostre gambe? Non fatevi ingannare dalla sola vostra opinione, ognuna di noi è assuefatta dalla propria immagine e tende a vedere cose non propriamente vere. Determinarlo è molto semplice, ma è necessario prendere qualche misura ed analizzare la figura nel suo insieme.

 

Shares